Non sono generosa

Buongiorno, Happy Halloween.
Per una frase cosi potrei anche non parlarti per il resto della vita.
Avendo esaurito la generosita’ a disposizione, oggi non perdono.
Pensare che i bambini stasera vanno a feste in cui qualche demente si maschera pure, mi infastidisce, ma la cosa mi tocca da vicino e sto zitta, ma friggo.
La zucca mi piace, adoro il risotto che mi cucini tu.
Il resto no, per piacere.
Non amo particolarmente gli scherzi, preferisco le battute, l’ironia, ma lo scherzo no, perche’ trascende quasi sempre nel cattivo gusto.
Sono golosa di dolci, ho anche fatto venir voglia di dolci a chi non ne poteva quasi vedere, tuttavia ne faccio a meno, ne posso fare a meno.
Quindi, gentilmente, cortesemente, quel dolcetto-scherzetto, quella zucca che sembra la faccia di Prodi col sorriso statico, per piacere…
Ma come mai questi bambini son piu’ scemi di quelli che eravamo noi?
Perche’ forse noi siamo peggiori dei nostri avi?
Perche’ pur di assecondare, perche’ abbiamo poco tempo, diciamo di si alla prima stronzata ci dicano?
C’e sempre stato Ognissanti.
Ricordo che da dopo il film “Il Corvo”, che peraltro mi piacque anche senza troppa infamia e senza troppa lode, per il mistero mediatico ad hoc che portava con se’, questa festa e’ entrata nelle case di molti.
Stamattina in radio si affrettavano a dire che e’ festivita’ di origine irlandese e ci appartiene piu’ di quanto sembri.
Tutto questo scomodarsi per giustificare l’ennesima carnevalata che ci fa entrare tutti nel magnifico calderone dell’elettroencefalogramma piatto?

Lo so che sono intransigente, ma lo so che mi ami cosi.
E che gli altri in fondo mi vogliono bene.

(E.)

Published in: on ottobre 31, 2007 at 1:45 pm  Comments (17)  

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2007/10/31/non-sono-generosa/trackback/

RSS feed for comments on this post.

17 commentiLascia un commento

  1. Alla mia C. lontana offro le patate lesse, suo cibo preferito.
    A voi tutti un sorriso, giusto per smentirmi sul titolo del post.

  2. C’è sempre stato Ognissanti, e c’è sempre stata la frase “Ma come mai questi bambini son piu’ scemi di quelli che eravamo noi?”🙂

  3. ci provo…LA DEMENZA AVANZA CON IL TEMPO NON CON L’ETA’?

    ma sono sempre i posteri a lamentarsi.
    ci provo 2…CHI VIENE DOPO SI LAMENTA.

    I giovani si ribellano alle critiche dei predecessori, come noi, a nostra volta abbiamo criticato i nostri genitori con in bocca la tipica frase “ma a noi non ci passava per l’anitcamera del cervello di …”

    che dire
    baci
    C.

    W IL RISOTTO DI ZUCCA. Anche a me viene buono😉

  4. W LE PATATE LESSE CON LA MOZZARELLA
    Grande E.

    ;!

  5. anche la simpatia avanza con l’eta’, mi corre l’obbligo di dire…
    Baci, querida.

  6. 🙂

  7. e comunque chissene che sono impopolare, la ricerca del consenso del resto oggi non va piu’ di moda ehehehe
    (le traduzioni le trovate al 777 di televideo)

  8. patate lesse con olio sale e origano..uuuuuuuuuuuuuuuuuuu!!

  9. ma è bellissimo questo blog.
    link e feed
    ciao emma

  10. Buono il risotto con la zucca.
    Festeggiare Halloween sta diventando una moda, una tradizione importata che però ha trovato terreno fertile. Un aneddoto:
    mia nonna vive da sola, l’anno scorso vennero dei bambini (teppisti) a fargli ‘dolcetto o scherzetto’ e poi hanno lanciato due uova sul portone, lei si è spaventata e oggi, preoccupata, mi ha chiesto -Ma che stasera è ‘Aulin’?
    Ciao Carlo

  11. Oui l’heure nouvelle est au moins très-sévère.
    Car je puis dire que la victoire m’est acquise: les grincements de dents, les sifflements de feu, les soupirs empestés se modèrent. Tous les souvenirs immondes s’effacent. Mes derniers regrets détalent, – des jalousies pour les mendiants, les brigands, les amis de la mort, les arriérés de toutes sortes. – Damnés, si je me vengeais!
    Il faut être absolument moderne.

    J.A. Rimbaud

  12. Prima di tutto ringrazio i nuovi arrivi, linfa importante per scambi e per confronti più o meno seri.
    Quanto a Rimbaud, gradisco molto il commento, la scelta delle parole (fra le tante scritte dal genio), a commento di un post volutamente provocatorio e di ricerca di possibili valutazioni e motivazioni sul “dove siamo finiti e perché”.
    Grazie ancora.

  13. Bitunicode,
    le patate senza l’aceto…non ce la faccio.
    Quando m’inviterai a pranzo/cena ricordalo di metterlo almeno a tavola.

    B7s per a tothom!

  14. sul “dove siamo finiti..” ecc.

    Ma E. non siamo che al primo piatto! Per la frutta ce ne saranno ancora delle belle;)

    C.

  15. “Per la frutta ce ne saranno ancora delle belle;)”
    🙂

  16. che fai, l’eco?

    ;)))

  17. Wow! After all I got a website from where I know how to actually
    get helpful data concerning my study and knowledge.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: