Un pensiero superficiale

Uno di quelli da serata, da scacciapensieri.
Uno di quelli che rendono la pelle splendida.
Un pensiero da vulcano, un pensiero da quiete.
Un pensiero da coriandoli, da salvezza, da lontananza, da movimento.
Un pensiero che respira e che resta muto.
Un pensiero da spiaggia, da oboe di notte.
Un pensiero che scorre.
Un soldo per ognuno a riempire il cratere dei nostri silenzi.
Finché dura.

(E.)

da ascoltare: Marco Parente – La mia rivoluzione
Annunci
Published in: on febbraio 5, 2008 at 11:19 pm  Comments (18)  
Tags: