For sale: baby shoes, never worn

– baby shoes lollipop –

Una storia che racconta senza raccontare.
Suoni uniti, pronunciati lentamente o di seguito, a divorare il momento.
Tutti hanno una storia da raccontare, spesso non sanno, non trovano le parole.
Hemingway ne ha trovate sei. Per il suo romanzo più breve.
L’illusione che tutti possano scrivere un romanzo, la sensazione che basti poco per dare voce ad una storia.
E se davvero le storie hanno tutte un inizio lontano, lo si cerca con l’immaginazione, lo si calza come una scarpa, la propria.
Senza che l’autore ci indichi la strada, se non un tema e tante possibilità.
Tutte le combinazioni possibili, anche quelle che non abbiano senso.
I lettori sono egoisti. Necessitano di leggersi e di trovarsi.
Di poggiare la testa su un cuscino che abbia la forma della loro testa e il profumo che li faccia sentire a casa.
E poi si fanno condurre.
Ma servono le parole, tante e non mezza dozzina. Non bastano. Non sempre.
A volte ne bastano pochissime.
Ecco il mio.

“palloncini”
ho avuto momenti, li ho mollati.

(E.)

il sito dei romanzi qui
da ascoltare: quintorigo – grigio
Published in: on febbraio 6, 2008 at 11:37 pm  Comments (28)  
Tags: