Previsioni del tempo

La stagione nel nostro emisfero non prelude di certo a giornate di sole particolarmente splendente: nonostante tutto su Monte Citorio, che risulta sempre una piazza affollata, si prevedono nubi in adensamento, lampi di flash e dichiarazioni spontanee e nonostante il tempo inClemente si continuerà ad attraversarla.
Dopo Colaninno candidato si può dire che abbiamo visto tutto. Anche l’eclissi alle due di notte mentre dormivamo.
Ci sembra di essere tornati ai tempi di Gnutti e di Telecom e delle plusvalenze, che davvero il mondo sembra andare al contrario.
Comunque visto che le nostre città sono attraversate da un bus verde su cui c’è scritto” si può fare” io inizio anche a crederci che si può fare, forse perchè ce la si deve fare, altrimenti proprio si finisce male.
E la Bianca Berlinguer forse si candida e si inizia anche a pensare che qualche parente di Moro lo faccia anche, così davvero si finisce dentro a “viaggio nel tempo”.
Ma vedete, le previsioni migliori sono quelle sugli inquisiti!
Se dal PD si sottolinea che non possono essere candidati i rinviati a giudizio (e io chiedo, ma quelli che lo sono già stati e hanno pagato già possono essere candidati?), dal Partito delle Libertà che non smentisce il suo nome e si fa paladino del valori e dei principi, si sottolinea che non si candideranno gli inquisiti.
Restano esclusi però gli inquisiti per motivi politici.
L’interpretazione della suddetta frase ovviamente la lascio ai sagaci lettori.
E io aggiungo solo il corollario finale: facciamo un po’ quel che ci pare!
E mentre gli US bocciano le cucine di Pechino 2008, che le boccio anch’io che ultimamente i cinesi sono i ristoranti peggio gestiti e peggio odoranti del globo, e a Belgrado si protesta contro gli US per par condicio, che altrimenti non si bilancia l’equilibrio cosmico, la promozione di un docu-film rischia di essere inficiata per motivi elettorali nel nostro sempre bel paesello.
“Forse Dio è malato” di Franco Brogi, tratto da un libro di Veltroni, sul male del secolo, girato in Africa, teme di essere penalizzato dal periodo elettorale.
Il dubbio sulla malattia di dio ce l’ho anch’io.
Se non fosse malato non si spiegherebbero queste assurdità.
Bel tempo sul versante ligure, sul tirreno venti moderati e mari mossi e molto mossi nei versanti orientali.

(E.)

Published in: on febbraio 22, 2008 at 9:50 am  Comments (18)  

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2008/02/22/previsioni-del-tempo/trackback/

RSS feed for comments on this post.

18 commentiLascia un commento

  1. per fortuna c’è bel tempo, magari aiuta a capire chi votare, anche se, come sai, io ho raggiunto comunque la mia certezza

  2. splendidi i versanti orientali, il resto è tutto un già (pre)visto.

  3. La realtà supera la fantasia (cit.).
    “Liberare i detenuti politici” era una frase tipica dell’estrema sinistra dei “miei tempi” (i cosiddetti “gruppettari”) e allora si diceva, da parte della borghesia conservatrice, che il nostro regime penale non prevedeva reati politici di opinione.
    Ora quella stessa borghesia conservatrice, caposaldo e fondamento del PDL, si fa paladina degli inquisiti per motivi politici: tanto per citare (ancora!) i bei tempi:
    “Ah, ah, ah – una – risata – vi seppellirà”!!😀

  4. A me gli spaghetti di soia piacciono! Anzi me li mangerò stasera! (grazie del suggerimento).
    Il Kosovo soluzionato dall’imperialismo statunitense (che americano è altro: mi ricordo le suite di Edgar Varese) sboccerà sicuramente, come la nostra Italia politica mondata e propagandata dai pennivendoli di regime. Peccato che guadagnino solo dai tantimila euro in su, i giornivendoli.
    Per le “elezioni” confesso che non ho ancora deciso se preferisco spararmi un colpo in fronte o alla tempia.

    p.s.: perdona i neologismi.

  5. Commento apolemico due:
    ho letto medita e pour moi l’espressione “borghesia conservatrice, caposaldo e fondamento del PDL” si adatta perfettamente ai vertici del PD, che pure quanto a inquisiti e inquisitori non se la passa male.

  6. ma no ma no ramone non spararti, c’è una nuova luce all’orizzonte, vieni con noi anarchici di centro, tradizione e libertarismo fusi in un armonico disegno, da non perdere
    medita, cara coetanea, i gruppettari, da quanto non li sentivo nominare! ma come puoi pensare che la borghesia conservatrice sia tutta da una parte, a me sembra equamente ditribuita a destra e a manca, cos’ha di più progressista una banca legata alla sinistra di una legata alla destra? è solo un problema di etichetta

  7. eppure sì è una bella campagna elettorale in Italia e in US (la migliore da 40anni e io le ho fatte tutte) poi anche scandita da cose succose: il gran rifiuto latino di Aida Yespica, e il rifiuto schifato di apparentarsi con Clemente Mastella LOL

    (in un commento c’è battuta su pennivendoli vorrei rispondere con le mie convinzioni di bancarellaro da roasted chestnuts: se l’ editore li paga è occhèi per loro ma anche per me. Mi preoccuperei invece delle paghe degli alti burocrati pubblici -non dei politici perchè rappresentanti votati- parlo proprio dei funzionari dei ministeri e delle regioni italiane mai licenziabili anche se pirle conclamate e con emolumenti che in US farebbero inorridire chiunque)

  8. Woody Allen aveva idee diverse su Dio: “Dio è morto, marx è morto e anche io non mi sento tanto bene”.
    Ciao Emma, iaafamo.

  9. ho riso tanto per i prigionieri politici (perchè son prigionieri, o almeno si credono tali, quelli vittime dei processi politici, no?)
    c’ho riso perchè 30 anni e anche qualche anno fa, c’era qualcuno che si dichiarava prigioniero politico, ma da tutt’altra parte…(le dicotomie vengono sempre a coincidere prima o poi, è legge)
    c’è turbolenza nel mio cervello (qua i mari son sempre mossi), e mi perdonerai.
    ma ‘na bella onda anomala che li spazzasse via tutti?
    che è sì, un ragionamento populistae da quattro soldi, lo so..ma io veramente non li sopporto più.
    m’hanno intossicato i f(i)umi della mente.

  10. Dio è imperfetto.
    L’altro giorno Gad Lerner ha fatto una puntata ficherrima dell’infedele sull’Anima. ficherrima un po’, perchè il fronte materialista era forzuto mentre quello spirituale era teoreticamente povero. Però c’era Moni Ovadia. E Moni Ovadia diceva che Dio, prima di fare sto mondo ha fatto na trentina di tentativi.
    Dopo di che come recita la storielletta yddisch ha detto: “speriamo che tenga”🙂
    (oddio spero di nn essere troppo off topicche… bon uichende emmilde)

  11. eccomi, divorata dal tempo e dal suo disinganno.
    impollinaire, mi fa piacere che tu abbia certezze, non intendo spostartene nessuna, ma attento a non dare della cara a chi è caro.
    davide, beh lo so che non dico cose ignote, i versanti orientali sono belli e lontani.
    mp, nelle mie previsioni però ce n’era per tutti, destri e manchi. (perdona impollinaire, vede donne dappertutto!)
    ramone, spero non compia gesti estremi, il mio post di qualche giorno fa era di analisi non di adulazione nei confronti del suicidio!🙂
    coon, fa piacere tu ti stia divertendo, forse sarebbe anche l’approccio migliore, quanto ai pennivendoli sono marginalmente d’accordo con te: pur rispettando la libertà di stampa non posso pensare che in nome di quella si possano scrivere cose sotto busta paga; quanto ai politici e burocrati sono completamente d’accordo; dovrebbero essere meglio pagati in questo mondo i ricercatori e gli insegnanti!
    nic, iaafamo? I hope so.
    lois, le onde anomale sono come le bombe intelligenti, colpiscono alla cieca.
    zau, non sei fuori tema, anzi, direi che speriamo che tenga ci accomuna tutti.

  12. Ha detto Montezemolo di riferire che LUI non scende in politica.
    Ambasciator non porta pena, sia chiaro

  13. fa piacere, rispondigli che ne siamo contenti.
    (pluralia maiestatis)

  14. “…non posso pensare che in nome di quella si possano scrivere cose sotto busta paga…” con tutta la simpatia -tanta- questa nunl’hocapita.
    Il giornalografo fa un suo mestiere retribuito da un datore di lavoro -editore- e diretto da un direttore: a entrambi rende conto. Editore e Direttore rendono conto ai lettori anzi alle vendite di copie e di spazi pubblicitari stop. Il giorno che segue l’ uscita di ogni suo pezzo quel giornale con quella data non c’è più, rispetto al passato non serve più nemmeno a fasciare le uova e visto che da 50 anni c’è quella igienica, se mi permetti l’ aulico, non è buono nemmeno come carta da ‘ulo😉
    Il giornalografo fa un mestiere duro e antico compatiamolo.

  15. Sottile frontiera tra disamore e rabbia, tra futuri possibili e futuri negati. La speranza che si metta in movimento il leviatano non mi abbandona, ma ne ho viste tante che mi sembrano troppe. Andrò a votare e mi sentirò retrò con la mia armatura di sogni. Girovago spesso nella domanda: governare per chi e per cosa?

  16. certo, coon, l’editore, certamente, alludevo all’inevitabile coincidenza in italia degli editori con i politici.
    la linea editoriale è una cosa, la linea politica un’altra. o dovrebbe essere.
    comunque il tuo discorso di fondo è chiaro e preciso e lo condivido.
    willy, le armature di sogni proteggono poco ma fanno bene.

  17. nooooo, medita è un uomo!! e io che l’ho linkata (non ci credo ancora) sicuro di seguire una scia di chanel n. 5, d’altra parte sott’acqua il fiuto fa spesso cilecca…

  18. ehehehehehehehehehe🙂


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: