Sweetheart bus

-la foto è sua-

Credo che nella vita di chiunque ci siano circostanze, persone, incontri, momenti che cambiano tutto ciò che viene dopo, e se ci pensi quasi non riesci ad afferrarli tanto sono parte della vita nel suo tutt’uno.
La vita scorre senza fermarsi a dare un volto alle circostanze, ma dentro restano tutte le immagini, mescolate senza un ordine preciso, ma come quando cerchi in mezzo alle tue cose messe alla rinfusa, se vai a frugare le trovi subito, eccole, riaffiorare così d’improvviso e con una vampata ti portano indietro.
Una delle persone che più contano nella mia vita l’ho incontrata per caso. E poi è diventato il mio migliore amico. Ho trovato in lui le parole che non avevo mai pensato, le storie che avevo immaginato, gli stessi sentimenti e la stessa sensibilità. Le lacrime davanti alle stesse immagini, silenzi pieni di tutto, muti e ricchi.
Con lui ho condiviso tanti viaggi, tante avventure. Con lui ho visto scorrere dal finestrino del viaggiatore tutto il paesaggio e la musica migliore di sottofondo.
Con lui ho respirato gli odori pungenti dei mercati, il salmastro di spiagge abbandonate, il mugghiare del mare d’inverno e la nebbia ad avvolgerti che non vedi nemmeno i tuoi piedi; e sei su un ponte alto, in mezzo al niente.
Con lui ho scattato le foto più belle della mia vita, ho visto i film che hanno più contato, ho camminato più a lungo che con chiunque altro.
Ho scoperto locande e mangiato le cose più buone, bevuto vino al pomeriggio dopo un’insolazione in una cantina in maremma, mangiato mezzo chilo di burrata come se non avessi mai mangiato nulla nella vita sino a quel momento.
Quando lo vedo, quando ritorna dai suoi viaggi, basta uno sguardo da lontano e so già che il tempo che è andato via senza di noi è già dimenticato, già alle spalle, e anche se i fine settimana tutti nostri di follia non so se e quando torneranno, so che tutto quello che abbiamo vissuto insieme nessuno potrà mai portarcelo via.

(E.)

Ringrazio il coon, per il gioco dei ricordi che ha lanciato e, se volete, potete continuarlo anche voi.

Published in: on febbraio 27, 2008 at 11:11 pm  Comments (11)  

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2008/02/27/sweetheart-bus/trackback/

RSS feed for comments on this post.

11 commentiLascia un commento

  1. beh mi sembra tutto a posto, ho sparecchiato, pulito un po alla bella e meglio, ho aspettato che tu andassi
    a letto, ora ti rimbocco le coperte e vado a casa,
    sul soffitto ho messo gli uccellini che girano che ho
    preso in prestito a mia figlia cosi li guardi e ti addormenti pensando alla burrata e a tutto il resto,
    quindi buon viaggio e salutami il tuo amico

  2. leggo emma ovunque, prima o poi mi toccava leggerti😉

    (però ti prego l’email obbligatoria no!!!)

  3. un pò commossa..un pò si ecco.🙂

  4. dicono che chi trova un’amico, trova un tesoro!
    a me le “circostanze” mi hanno portata pure a un’altro continente😛

  5. essere amici è più difficle che essere amanti, pertanto, hai un tesoro…non lasciartelo sfuggire

  6. E’ surreale a volte questa nostra vita, quando uno ci passa dentro, alle cose, alle relazioni, alle amicizie, non se ne rende quasi conto per la “fretta” della quotidianità. Poi le cose finiscono, cambiano, si fanno evanescenti e possiamo, però, trattenerne il meglio…

  7. Bello! e bella anche la foto!
    Io ho un solo amico che ho incontrato per caso, diciamo.
    Mo faròcci un post. Mo’ no, domani mi sa.

  8. forse solo dal caso poteva nascere un legame così. che a cercarlo non lo avresti certo trovato.

    mi stai facendo venir voglia di scrivere un postarello su questo bus anche a me…

  9. è sempre bello fermarsi a riflettere sui piccoli eventi non pianificati che, a posteriori, risultano così determinanti nell’imprimere una nuova direzione alla nostra vita. Bella la foto, grand canyon?
    one of these days ce lo faccio anch’io un posticino sullo sweeheart bus. Baci emma, buona giornata

  10. Buonasera a tutti,
    Ringrazio desaparecida per la visita innanzitutto.
    Vedo che il giochino del coon ha colpito nel segno, quindi aspetto i vostri post sugli incontri casuali che hanno cambiato la vostra vita
    Essere amanti è cosa piena di problemi, NY, è vero.
    un amico resta, anche se per restare devi mettere i paletti ecco e spesso sti paleti sono messi un po’ a caso.
    La foto, nic, è proprio sua, scattata il mese scorso da illo che vive per il momento negli US.
    Mp, le cose belle non sfuggono così, le ritrovi immediatamente, basta un cenno.
    Egine, l’amico ha letto e saluta tutti, e grazie per le premure.
    E mentre passo un fazzoletto pulito alla lois e invito la zau e il nic a fare il post loro (che non è un invito a farsi gli affaracci propri), vi saluto e torno ad immergermi nelle scartoffie che mi hanno concesso solo questa rispostina un po’ balzana.

  11. TI AMO E VA AFFANCULO


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: