Da qualunque parte

la foto è mia, la musica sotto dice tutto

Con le memorie condivise, con le parole scelte nel mucchio dei vostri cestini, come vecchie matasse di lana che non si sa cosa farci.
Pescare come si brancola nel buio a mosca cieca, prendere a caso un nastro e disegnarci con la mente il contorno di ciò che potrebbe o vorrebbe, disegnarci comunque qualcosa che voli da sola e raggiunga il posto scelto. Arrivati a destinazione fermarsi e perdersi.

Buon fine settimana.

(E.)

Annunci
Published in: on marzo 15, 2008 at 12:01 am  Comments (6)