Il liutaio

la foto è mia, il soggetto a roma, zona cola di rienzo 

Costruire su misura qualcosa, farla suonare come si vuole, farla essere con le forme, i colori, la profondità che si desidera.
Oppure ripararla, trovarle asilo di pace e di ristoro.
Se si potesse passare dal liutaio tutti e rimettersi in corda, ritrovare quella luce, quel suono, quella melodia che si suonava prima sarebbe magnifico.
Sono stati giorni un po’ pesanti e di solito quando ci sono mi rintano, non ammorbo nessuno, provo a curarmi da sola per uscire al sole quando il sole possa non farmi male.
E rieccomi timida a cercare i suoi raggi benefici. Nel frattempo qui la primavera sembra volerci prendere per mano, anche se nei giorni scorsi ho visto la neve sull’appennino e ho sentito un vento gelido attraversarmi da parte a parte.
Avrei qualcosa da far mettere a punto, qualche corda da cambiare, qualche curva da limare, se potessi passerei a farmi dare una ritoccata.
Ieri ho trovato sulla mia casella di posta quattro foto di me da bambina.
Un regalo di una delle sei donne che hanno popolato la casa della mia infanzia.
Mi sono riconosciuta e commossa, ho esattamente ricordato che facessi, cosa pensassi in quei momenti e chi avevo di fronte che scattava. Ricordo persino la macchinetta, una vecchia kodak sottile e lunga, una di quelle da borsetta.
Mi è capitato di passare davanti allo specchio ieri, dopo una giornata lunga e difficile.
Avevo gli stessi occhi, ma pieghe diverse e nuova malinconia.
Il liutaio per uomini non c’è, ma ci sono cose che ti rimettono in sesto, senza lime, senza cere e vernici, senza morsetti.
Una mano di colore comunque serve.
(E.)

Published in: on marzo 27, 2008 at 9:32 am  Comments (25)  

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2008/03/27/il-liutaio/trackback/

RSS feed for comments on this post.

25 commentiLascia un commento

  1. ..stamattina, per caso ho ripreso una foto di una bambina che mi assomigliava.. il taglio di capelli, 22 anni dopo è sempre lo stesso.Mi ha fatto un certo effetto vedere come le guance si siano assottigliate e come certe pieghe siano diventate fisse.
    Un liutaio già ..forse stamattina mi basterebbe un buon fisioterapista.
    ‘giorno.🙂

  2. emma tu non hai idea di quanto sia d’accordo! quello del liutaio è un mestiere che se rinascessi mi piacerebbe fare (oltre a quello di fotografo, ma per quello mi sarebbe piaciuto nascere ai primi del novecento, quando il mondo era un mistero per i più e la fotografia il vero mezzo per farlo conoscere). Baci

  3. Polo positivo, analizza la sua funzione, adesso guarda quello negativo facendo la stessa cosa.
    Ora dimentica le tue considerazioni e concentrati sui colori a loro assegnati, bene, oggi sei coloratissima e nulla stona.
    P.S.marz0827

  4. a volte, emma, ma solo a volte, penso che il liutaio ( a proposito, che splendida parola risonante) degli esseri umani sia il tempo.
    il tempo e gli incontri.
    il tempo, gli incontri e le relazioni con gli altri.
    chè le pieghe, certo, ci sono e si approfondiscono e la melanconia è parte della nostra vita, ma la melodia anche, per chi la sa sentire.
    basta accettarsi per ciò che si è e sorridersi allo specchio volendosi bene.

  5. con la punta delle labbra ho sussurrato: un cuore in inverno. E’ un film in cui mi sono spesso identificato e se il tempo lenisce, il tempo non perdona. Ma noi sì, noi possiamo perdonarci e ritrovare colore, fosse solo per una lunga corsa fatta senza scopo. Così, perchè il sangue ritrovi le sue sponde.
    Buona giornata emma

  6. conosco quella bottega, ha riparato il mairiparabile, con affetto unico per ogni unica cosa come se fosse una cosa unica e non, magari, una vecchia chitarra storta e deformata o un violino da ricostruire. Vorrei essere capace di mettere in ogni momento della mia vita la stessa cura e lo stesso senso del tempo circolare…

    PS – bella la foto! A riprova che tutto il mondo è paese, sembra una bottega che ho trovato a washington dc, pensa un po’, sembrava di stare a via leone IV🙂

  7. e perchè mai dovrebbe esistere il liutaio formen???

  8. In rincattucciarsi terapeutico. Lo condivido. E di solito da là, ascolto chi accorda le note dissonanti e provo ad armonizzarmi per tornare nuova.

    (buffo. Ho appena chiamato un liutaio piemontese, ma questo, era per lavoro)

  9. Carriera soddisfacente, direi. Parola di intenditore😀

  10. cara emma, io credo che ognuno di noi sia il liutaio di sè stesso…
    certo è un lavoro delicato, impegnativo e complesso, ma se fatto con amore (come tutti i mestieri artigiani) può dare grandi soddisfazioni.
    siamo vecchi liuti capaci ancora di vibrare, di emozionare ed emozionarci, abbiamo solo bisogno di qualche pausa, di tanto in tanto, per riparare le corde che si spezzano e riverniciare la cassa un pò consunta…
    e credo davvero che questo sia uno dei lavori più beli del mondo…
    emma, ti sono grata per avermici fatto riflettere.

  11. E’ il lavoro più difficile del mondo

  12. liutai si nasce!!

  13. Certo che se esistesse un accordatina la vorrei anche io.

  14. che belle le tue parole emma!
    se ci fosse un lituaio per le persone, io sarei in coda. la farei senza lamentarmi pure. ne ho bisogno di un personaggio del genere questi giorni, anche se mi “accordo” da sola, ho bisogno di un’altro che sistemi le corde giuste senza fare domande ingiuste.

  15. Se esistesse…
    Sono in un periodo della mia vita in cui un accordatina è indispensabile.

  16. un’accordatina.

  17. che appennino vedevi? da casa mia Sestola e Cimone erano splendenti, ma è stata una breve illusione. oggi siamo tornati all’autunno emiliano…(niente giro in bici)

  18. Buongiorno,
    il liutaio è da sempre un mestiere che mi affascina oltre al fatto che se esistesse un liutaio per gli esseri umani lo frequenterei senz’altro.
    Nel frattempo ricevere quelle foto di me da bambina ha fatto sì che si aprisse una sorta di porta temporale e mi sono rivista, identica e lontana.
    Gli appennini che ho visto erano quelli che si vedono dall’autostrada, nel viaggio in macchina da milano a roma e viceversa. Sono riuscita ad immortalare la neve sulle fronde degli alberi in lontananza e alcuni verdi immensi.
    Ringrazio, come sempre, tutti voi, per aver arricchito questa pagina.

  19. ma dov’è sto posto emmuzza??? davanti le mura vaticane per caso???

  20. Il liutaio non è mestiere che conosca se non come cliente, invece per mania compro placche di radiche e seguendo la trama (la fiamma) faccio pipe per me, perciò fascino colori e odori dei legni mi sono cari, lavorando di mano restauro il cervello

  21. Svelo il mistero, il liutaio è in via fabio massimo, se non erro, quindi cola di rienzo, ma conosco altri liutai anche nella stessa zona (contento bitu?).
    Coon, bella la cosa del farsi le pipe da sè. Per molto tempo ho frequentato un restauratore, quindi l’odore e i colori del legno mi sono familiari. Adoro i lavori manuali, mi riescono anche bene.

  22. Mi scuso con la padrona di casa se uso il suo spazio per portare alla luce una situazione che fà davvero mal sperare per il futuro della nostra amata Italia..!! A Roma 300 mie colleghi, fisici, matematici, Ingegnari.. molti dei quali altamente specializzati con master ed altro.. facenti parte del centro di ricerca sulle telecomunicazioni più grande d’italia.. richiano il posto di lavoro.. così come tutte le realtà universitarie ad esso legate..!! Nel nome dell’abbattimento dei costi… a tutti i costi..! Nel nome di multinazionali che dallo stato mungono soldi per l’innovazione e la ricerca e poi portano quest’ultima nelle aree a basso costo…!!
    Insomma è la classe media che comincia a scricchiolare sotto i colpi durissimi della globalizzazione…!! Tutto questo mentre a Roma i nuovi candidati tengono convegni sul bisogno di innovazione e ricerca in Italia e a Roma in particolare..!! Poi la ricerca è sacrificata immediatamente nel nome del MIB del MIBTEL del NASDAQ del NIKKEI..etc.. etc.. etc..!!
    Allora sul bel foglio bianco lasciato dalla padrona di casa scriverei parole dette quà in America, dove vivo da qualche tempo, 40 anni fà.. come vaticinio.. come profezia.. come speranza non colta..!!

    http://it.youtube.com/watch?v=psKvwB_SZf4

  23. we enjoy you because of each of your very own very own difficult work at this internet site.

    My personal child delights in supposed through internet search and it
    is not hard to understand the reasons why. A lot of individualan comprehend all about the lively method you deliver top quality tricks and techniques via the web site
    and because really boost contribution from the many on this poinan after that our child is always being educated so much.
    Require fun with the sleep of the new 12 months. You’re the any singing a fabulous job.

  24. Wow, amazing blog layout! How long have you been blogging for?

    you make blogging look easy. The overall look of your
    website is fantastic, as well as the content!

  25. An impressive share! I have just forwarded this onto a friend who has been
    conducting a little homework on this. And he actually bought me breakfast simply because I found it for him…
    lol. So let me reword this…. Thank YOU for the meal!!
    But yeah, thanks for spending some time to discuss this issue here on your site.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: