Allora stai zitta, non parlarmi nemmeno

foto di Roberat – sotto Max Gazzé

Certe risposte non si trovano se le cerchi. Vengono da sole, scorrono come un fiume accaldato nel suo letto di rocce e fango.
Scopri che è il sole che risponde, è la musica, il suono dei passi che si sommano sulla strada di ritorno a casa.
E le mura suonano la stessa cosa, suggeriscono le parole. Il silenzio custodisce il suono del non detto e delle parole immaginate.
Il pulsare faticoso della luce sugli occhi, la corsa dissennata dei capelli sul viso.
Un suono impercettibile e maestoso che è il tuo. E che non riconosceresti se fosse d’altri.
Il mare fra le dita. Dita che vorrebbero nuotare e rimangono in tasca, senza bisogno peraltro di essere scaldate.
Un gesto infantile, il solito, di stringere le dita fra le gambe quando è mattino e sembra che tutte le mattine sia freddo, perché il sonno è strappato e sfigurato da un altro giorno che è vivo e aspetta.
Aspetta che passi e che tutto con esso sia passato.
Il caldo che c’è stato e il bello che poteva anche esserci.
(E.)

Published in: on maggio 8, 2008 at 8:35 am  Comments (14)  

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2008/05/08/allora-stai-zitta-non-parlarmi-nemmeno/trackback/

RSS feed for comments on this post.

14 commentiLascia un commento

  1. certe risposte non le trovi mai. e. ad aspettarle ci si illude anche di risponderle.

    (positivismo mattutino uau)

  2. e perchè non “il caldo che c’è stato e il bello che può anche ripetersi”?

  3. si, il tempo sognato.. che bisognava sognare..!!
    (a parte la sconosciuta sensazione della corsa dissennata dei capelli sul viso.. ;-)))))))))))…!!!!

  4. Non vedo max Gazzé!!
    sotto, dove?
    è in cabina che telefona?
    che vota?
    che si ripara dal freddo, forse
    dal freddo farsa che
    imbarca tutti quelli che potrà imbarcare…
    CHE FARE?

  5. (Max è sotto la foto)
    Oggi giornata pesante.
    “Dicono che gli occhi fanno un uomo sincero”, canta Max.
    Bah.
    L’ottimismo oggi non la fa da padrone, ma il sole ci basta.

  6. ah maggio è sempre il migliore

  7. gli uomini nutrono un senso maggiore della speranza circa il futuro come deduco da quanto scrive newyorker
    io sono una donna disillusa forse ma convinta che certe cose non succedono due volte

    http://www.cicciapasticcia.ilcannocchiale.it

  8. non c’è niente da fare, è sempre il solito sesso

  9. quando non si ha nulla da dire è meglio stare zitti, ( proverbio cinese) che io non seguo mai, come ora per esempio.

  10. emma sono di fretta ci sentiamo più tardi, baci

  11. Ciao emma cara, sono risorto. Passo e scappo già
    Baci

  12. Ho continuato a sentire questa canzone per tutto il giorno, credo che faccia male alla lunga.
    Saluto nic, egine e gians che corrono, la tess che concorda, ciribiribin cui consiglio di trovare una via di mezzo e infine la desaparecida cui va l’abbraccio di maggio, per quello che può contare.

  13. notte emma, ho una tresca in corso, una roba molto bella sono felice e contagioso.🙂

  14. ma passa il passato?
    secondo me no. a volte, però, sedimenta, creando fertile concime per il nuovo. a patto, naturalmente, di essere abbastanza spietati da uccidere l’ombra.
    a proposito, mi piace moltissimo questa canzone, ma proprio tanto.
    buon inizio di settimana per domattina.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: