Pilgrim to pilgrim

el camino de santiago de compostela – foto di katrencik

“Ma il vero amore e’ un fuoco duraturo, che brucia per sempre nella mente
Mai malato, mai vecchio, mai morto
che non si volge mai altrove”

Questi gli ultimi versi di una delle poesie elisabettiane di un navigatore, esploratore, poeta del cinquecento.
Il mondo riscopre il passato, mescolando, in modo spesso improbabile, Walter Raleigh e il pop.
La poesia non ha un luogo, né uno strumento definito, potremmo obiettare a quella che può sembrare una frase saccente.
Ma nessuno oggi conosce Walter Raleigh.
A Cambridge in un testo d’esame, in una dispensa come la chiameremmo noi reduci dalle università italiane in cui alle dispense spesso veniva dato più valore dei manuali, si propone un confronto di poesia, fra l’elisabettiano e le canzoni folk o pop dei nostri tempi.
E le canzoni scelte oltre alla deliziosa Boots of Spanish Leather di Dylan, una inquieta ballata per vecchi e saggi , una storia di due amanti, di un bivio, e del mare aperto, e la struggente Fine and Mellow di Billie Holiday, ecco comparire la Winehouse:
“…tutte le nostre questioni futili
noi beffati dalle divinità
e adesso il fotogramma finale è che
l’amore è un gioco a perdere…”

Esame di critica pratica.

I got a letter on a lonesome day,
It was from her ship a-sailin’,
Saying I don’t know when I’ll be comin’ back again,
It depends on how I’m a-feelin’.

Well, if you, my love, must think that-a-way,
I’m sure your mind is roamin’.
I’m sure your heart is not with me,
But with the country to where you’re goin’.

So take heed, take heed of the western wind,
Take heed of the stormy weather.
And yes, there’s something you can send back to me,
Spanish boots of Spanish leather. (Bob Dylan)

Mi sento di chiudere così, perché quando sembra tutto sia finito, troviamo sempre qualcosa per cui valga la pena di aspettare.

(E.)

P.S. per chi volesse fare un salto su LIBMAG, c’è un mio articolo sui ponti, veri e virtuali.
Published in: on maggio 30, 2008 at 7:28 am  Comments (18)  
Tags: , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2008/05/30/pilgrim-to-pilgrim/trackback/

RSS feed for comments on this post.

18 commentiLascia un commento

  1. sì, vale la pena
    e nonostante la canzone sia meravigliosa
    mi sento di dissentire
    love a volte può essere un losing game
    ma in qualche modo,in qualche tempo, in certi frangenti
    l’amore vince e ha vinto.
    Una conquista resta sempre tale.

  2. cara night, non dissento dal contenuto del testo ma dalla valenza poetica di esso rispetto ad altri.

  3. ho percorso una strada così lunga e tortuosa che non so più dire se il vero amore duri per sempre.
    forse, passando, lascia una traccia duratura, una scintilla nel cuore mai spenta, una tenerezza rabbiosa, una scia nel vento.
    e non ci sono vinti, nè vincitori se si ha forza e coraggio di giocare fino in fondo senza risparmio.
    credo che aver amato insegni ad amare meglio l’altro, ma, prima ancora, propedeuticamente direi, sè stessi ed a lasciarsi amare.
    in ogni caso, cara emma che non ama le attese, penso che si, vale la pena di aspettare. qualcosa arriva, sempre, talvolta oltre ogni speranza e aspettativa.

  4. mi vengono in mente un sacco di canzoni, di poesie, di frasi che parlano d’amore finito, di amore eterno, di ricordi d’amore….
    sarà che amiamo parlarne, più di tutto?
    sarà che un paio di stivali spagnoli di pelle spagnola assumeranno un significato unico: il ricordo di un amore perduto che cammina nel vento…

  5. ciao emma, parto per un pò…ci tenevo a salutarti personalmente…un grazie ed un a presto pieni di affetto

  6. sento sempre più una dissonanza cognitiva tra la mia vita biologica e la mia vita spirituale, che si potrebbe anche tradurre come inquietudine e attesa. Il tuo scritto mi fa molto riflettere…

  7. Nessuno sa spiegarsi cosa stava cercando il leopardo a quelle altitudini.
    Un’attesa attiva porta sempre a qualche risultato, no? Una preda, a cercarla, si trova sempre.
    Chiedere a Isidore Ducasse per la conferma🙂

  8. si passa da amori eterni, ad amori che lasciano il vuoto, penso non sia cambiato, se non il modo di scrivere.

  9. Piove a dirotto e le orecchie mi fischiano, meno male che è venerdì.
    Nessuno che abbia detto nulla del mio articolo su LIBMAG; forse non era interessante.
    Lo spunto del post è la mia impressione che la cultura si stia svendendo come anche altre cose ecco, come i temi sociali, come la politica, come la poesia, come le nostre buste paga.
    L’unica cosa che rimane cara è la benzina.
    Sull’amore ognuno ha la sua sensazione privata, intima, chi riuscisse ad imprigionarlo con una definizione universale sarebbe un presuntuoso.
    Fate un buon fine settimana e siate sereni.
    P.s. saluto NY, buon viaggio, e a voi tutti buona permanenza se restate o fate un po’ quel che vi pare e fatelo con mucho gusto!

  10. uh, io l’ho letto emma.
    Ti posso dire che condividiamo gli stessi pensieri e credo anche quelli della parte sana che ancora c’è tra Scilla e Cariddi.
    Non basterà

  11. no, l’avevo letto anche io, ma mi ero sconfortato con l’immagine di questo mega ponte come un condotto da un milione di litri al secondo che va a finire nei tubini delle flebo… totalmente inutile in sé, forse utile a qualcos’altro. Questo pensiero (da te come al solito “sensitivamente” evocato) non mi ha reso felice🙂 Io lo farei, stavo pensando, tra salerno e reggio calabria!

  12. ciao. cercando su google un’immagine di “latte” mi sono imbattuto in una foto di un tuo post. (quella col bicchiere e le mucchine). siccome mi piace volevo sapere se è tua.

  13. dylan va oltre, è un poeta e ha rivoluzionato la lingua americana – noi attendiamo qualcuno che sveltisca la nostra, siamo ancora presi dalle trecce di lauretta e dal metafisicismo di beatrice, ci vorrebbe un movimento all’amor scortese e scorretto in italia

  14. E viva gli Spanish Caravan.

  15. Ancora in cammino per santiago? è lunga…eh?!

  16. sono riemersa dalle acque di uno stagno in verità.
    rieccomi.

  17. Appreciation to my father who informed me about this blog, this
    web site is genuinely amazing.

  18. home cleaning

    Pilgrim to pilgrim | MI VA


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: