Filtri

filtros dos sonhos – dreamcatcher – foto di fermastriani

Ci prendono per stanchezza.
Si tratta di un bombardamento, senza interruzioni pubblicitarie.
Ogni mattina le notizie vere, false, travisate, scomposte, ricomposte, ci vengono iniettate come un vaccino.
Il risultato è una frittata mentale, fatta di sovrapposizioni dei nostri intendimenti e dello sdegno, assommati agli intendimenti che dovremmo avere e allo sdegno che dovremmo avere.
Iniziamo davvero a tentennare fra il bene delle nostre cellule cerebrali e il bene del singolo terrorista dell’informazione.
Nella mia frittata oggi c’è:
– santa rita e dichiarazioni strappalacrime di indefessi professionisti che lavorano al servizio dei loro pazienti
– intercettazioni, volemose bene, non serve intercettarsi se poi andiamo a confessarci tutti dal parroco
– alitalia e prestito ponte, chè ormai tanto è stato approvato è inutile che protestino, liguaccia aggiunta
– Bush a Roma, ma che ci è venuto a fare?
– il filtro mentale per cocktail, una roba scoperta recentemente che ti serve a distinguere nel caos tutto quello che devi sapere e captare
– il clan dei mammut, pare che un clan avrebbe soppiantato un altro, quindi la Camorra non ha inventato niente e i Casalesi sono solo una brutta copia di lotte fratricide millenarie
– sdegno contro i pianisti! Non si suona in Parlamento!
Mi serve un filtro mentale. Non suono nessuno strumento.
Non mi resta che cantare.
(E.)

Annunci
Published in: on giugno 11, 2008 at 11:56 am  Comments (11)