Prove di cielo

in questa mia foto, un soffitto popolato

Imburrare i tramezzini e aprire la tovaglia.
Cercare un angolo d’ombra sotto al grande albero frondoso.
Sperare che non piova, ché ci si accontenta del caldo appiccicoso.
Aspettare la brezza e scaldarla fra le dita.
Dipingere il cielo come fosse un cinemascope, trovare le corde giuste per appendere un’amaca.
Fermarsi col naso all’insù per scrutare il cielo e inventarsi la forma delle nuvole.
Seguire con l’indice il contorno dell’orizzonte possibile.
Sfumare i bordi di un cielo immaginato e illudersi possa bastare il sogno di un volo mai avverato.
(E.)

Annunci
Published in: on giugno 12, 2008 at 10:25 am  Comments (13)