The lies we agree on

la foto è di Nigel Bennett 

Stamattina ho aperto la posta elettronica, dopo due giorni completi di vera disintossicazione. Ed ho trovato un invito ad una Mostra alla solita Galleria d’arte di cui parlo spesso in Via Mantova a Roma, Endemica, per il prossimo 26 giugno. Il titolo è lo stesso che ho messo in questo post. In realtà l’artista che espone, Nigel Bennett, lo conosco personalmente e sorrido a pensare che abbia scelto questo titolo. Leggo che nell’installazione c’è una sorta di palafitta thailandese e ricordo la sua passione per la cucina thai. A parte Nigel e i sogni strani fatti nelle notti scorse, mi soffermo sull’ultimo. Sarà ieri sera, sarà il caldo infenale, ho sognato di essere in vacanza, ma di essermi persa. In Liguria o giù di lì. Di avere con me solo una macchina fotografica e una borsa. Un passaggio da un gruppo di vecchini allegri su una vecchia Dodge e scaricata in un dedalo di scale e stradine, finita in una delle strade di Genova alle due del mattino senza nessun posto dove andare a dormire. E accorgersi che c’è il sole. Si vede la luce del sole attraverso le fronde degli alberi del parco dove sono sbucata per caso. In una sorta di sole di mezzanotte italiano.
Sarà il lunedì e l’aria condizionata ancora rotta in questo open space, ma la sveglia pigra delle 7 e il caldo fanno venir voglia di raccontarsi un paio di bugie per scappare via.
Le uniche bugie che potremmo accettare. Quali?
Non quelle sulle persecuzioni giudiziarie, non quelle per cui ci salviamo tutti se si salva lui, non quelle che perdere ai rigori è meglio che perdere nei tempi regolamentari, non quelle che mettere Del Piero è stata una mossa per aumentare il numero dei rigoristi in campo, non quelle che il caldo durerà sino alle ferie di agosto, non quelle che l’inflazione programmata all’1.7% è colpa della BCE, non quelle che anche se non ricevi l’ostia perchè non sei pronto all’eucarestia sei salvo lo stesso, non quelle che l’immobilismo della UE dipende dal Trattato di Lisbona.
Ci sono altre bugie sulle quali possiamo essere d’accordo.
Una d’esempio: carino il panama di Berlusconi.
Buona settimana, sinchè potete.
(E.)

Published in: on giugno 23, 2008 at 9:57 am  Comments (14)  
Tags: ,

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2008/06/23/the-lies-we-agree-on/trackback/

RSS feed for comments on this post.

14 commentiLascia un commento

  1. Ngiorno Emmilla
    Io è da ieri che campo con due bugie che mi piacciono.
    La prima è che i produttori di panna da montare sono degli stronzi in combutta segreta con le gelaterie. E’ per questo che a me me impazzisce sempre.
    La seconda è che in realtà gli wuropei sono finti e tutto è già comprato e già scritto, perchè non mi spiego come ieri la partita era di una lentezza pazzesca e tutto il primo tempo Dio bbono pareva mi nipote che gioca co nonno.
    eh va beh
    e poi giggetto mio se vedeva che era provato.

  2. Ma anche tanti, tantissimi “come stai?” “bene, grazie”.
    (Il panama me lo sono perso accidenti)

  3. non so, ma non voglio piangermi addosso oggi. perchè fa caldo si, ma fino a una settimana fa pioveva e allora meglio l’afa, che, che cazzo stiamo a fine giugno e voglio l’afa!
    mettere del piero era necessario davvero perchè i rigori erano quasi certi. piuttosto mi chiedo..Toni? e mi chiedo anche che partita guardava Bagni..ma questa è un’altra cosa. non entro nel campo dell’inflazione, nè mi va di pensare a epifani, perchè non voglio essere polemica e pesante quando c’è ancora tutta una settimana da vivere. però una cosa l’aggiungo, a me il panama, m’è sempre piaciuto davvero, ha quel sapore di caldo e di sudore dei paesi del sud.
    il fatto che lui lo porti..beh, non è che se lo porta lui diventa brutto per forza, no?
    commento lungo e da rompiballe..in ogni caso buongiorno.
    che faccio ti canto 100 giorni della caselli?🙂

  4. Oddio! galleria d’arte in via mantova? oddio!! siamo due linee parallele

  5. Cappello di un bianco immacolato.
    Eh, il cappello, appunto.

  6. ehehe, sono curioso di vedere l’installazione di una palafitta nella galleria endemica..🙂 se sono a Roma (queste cose capitano sempre quando devo gironzolare per lavoro..) calzo il mio panama e vado a metterci il naso (scherzo, io e i cappelli siamo incompatibili!)
    buon lunedì, confidando nel tecnico dell’aria condizionata!

  7. mi piace il panama, è bello e spiritoso.
    ma su quell’uomo lì fa schifo, è volgare, perchè lui è volgare in ogni gesto, sorriso o parola.

  8. Non riesco a essere d’accordo su quella. Non è una bugia😀

  9. emma cara, certo che un passaggio su una dodge nei pressi di genova può capitare solo nei sogni, per il resto, quelle bugie davvero non si possono accettare. buon inizio settimana.

  10. di bugie si vive allegramente, su quelle degli altri si può distinguere tra simpatici e stronzi. Eppoi ci sono dei bugiardi spocchiosi che non si perdoneranno mai

  11. Allora dico anch´io una bugia: la bandana gli stava meglio….

  12. pensa,non riuscivo a distogliere lo sguardo da quella foto come talvolta accade con la bruttezza che supera l’immaginazione della bruttezza…e qui bruttezza non è detto certo in senso puramente esteriore: l’uomo in questione- se si può dir tale- va oltre, molto oltre…
    Il tuo finale suona come una splendida pistolettata.
    Tereza

  13. posso dire una cosa.. ma se berlusconi ha il panama, la bandana o un secchiello in testa… ma chissenefregaaaaaa

  14. X newyorker, conoscevi già la galleria endemica? sai che una nostra artista di new york “hope gangloff” è illustratrice del The New Yorker? rea l’altro le faremo una mostra a dicembre, vernissage 13 dicembre..


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: