Soccer/Footer

la foto è mia

A testa in giù. Cantare e poi scrivere le note, cercare un nome e poi creare l’oggetto. Il contenitore sopra il contenuto. Sotto il contenuto. Intorno al contenuto.
Un calcio sulle gengive e il calcio nei denti. Sempre di calcio si tratta, l’uno buono l’altro cattivo. Dipende dai punti di vista e nessun nome protegge dalla cattiveria.
E il caso scava un fossato fra ciò che è stato e ciò che avrebbe potuto essere. Un calcio qualunque, lo mette lì a guardia del fossato per vedere lo spettacolo, per sapere come va a finire.
E noi cosa cerchiamo in fondo? Quale calcio, quale metallo, quale pezzo d’osso, quale pedata, quale fondo di pistola?
Cerchiamo una nota, una di quelle acute, una a margine, una finale, una a piè di pagina, una di credito, una di biasimo, una di spesa, una di spicco, una di sottofondo.
Un nome qualunque per farci ricordare o un ricordo qualunque per farci nominare.
(E.)

Published in: on luglio 2, 2008 at 10:17 am  Comments (18)  

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2008/07/02/soccerfooter/trackback/

RSS feed for comments on this post.

18 commentiLascia un commento

  1. una volta per farmi dire bravo ho recitato una poesia a mamma e papà e loro, dicendomi bravo, mi hanno chiamato col nome di mio fratello, da allora per farmi ricordare faccio la pipì sui muri

  2. una di credito.
    oggi più che mai.
    mi si è bloccato il bancomat.
    scusi posso pagare la repubblica con carta?

  3. (mi sfugge la bontà del calcio sulle gengive. sui maccheroni, casomai)

  4. sarò sincero…non c’ho capito una beneamata mazza

  5. Cerchiamo un casus belli per dire che non è colpa nostra, un argomento offerto su un piatto che aiuti la decisione già presa. Fa male ciò che non può essere e invece poteva accadere, ma chissà se sarebbe accaduto, visti i presupposti. Innocenti sempre almeno per presunzione e i calci aiutano l’innocenza ad essere senza colpa. Ma la cattiveria non è protetta da nessun nome, è cattiveria e basta, invece basterebbe un calcio gentile, una spinta per andare, un buffetto e non uno schiaffo.

  6. carte di credito per tutti dunque, lois (o ti porgo le monete che ti servono?)
    non importa non capire una mazza, si vede che non cercavi nulla da queste parole, NY.
    impollinaire, ecco questo sì che è farsi rispettare!
    bask, era il contrario, il calcio nei denti è buono, il calcio sulle gengive è cattivo, ho invertito gli addendi e la somma non cambia.
    willy, bello questo volo sulle parole, hai visto cose che solo tu potevi vederci!

  7. (mi sfugge la bontà del calcio sui denti. sui maccheroni, casomai)

  8. cacio o calcio? fa la differenza

  9. a proposito ho lasciato segnali di fumo su flickr😉

  10. bask se manca il calcio nei denti si sgretolano no? uffa mi sto incartando sui maccheroni, tocca che mi inviti a pranzo ecco!
    NY, ho seguito il fumo, è andato negli occhi ma fa nulla😉

  11. mi fermo sulle note: quando si trovano quelle giuste uno se ne accorge sempre e ti rimangono attaccate, ricompensandoti di tanti calci (sul cacio non dico, l’ora non me lo consente🙂 )

  12. io cerco un sacco di soldi per non fare nulla dalla mattina alla sera.
    Con un miliardo di euro, per dire, non cercherei nessuna nota, nemmeno un accordo in la minore (cit.)

  13. Rip, sei così pigro che non giochi neanche al grattaevinci. Da dove pioverà mai il miliardo?

  14. sfidare le forze gravitazionali, con la testa in terra e i piedi in cielo, aiuta a prendere i calci buoni e respingere quelli cattivi. le note poi, nascono da sole, come i fiori, come i sogni. non ci resta che respirarle.

    buona giornata, emma

    pigra.mente.confusa

    p.s. tra il nome ed il ricordo, sceglierei entrambi.

  15. emma, la foto è tua, quindi devo dedurre che anche il sacco potrebbe esserlo, devo smetterla di sparare cazzate quì da te, il rischio è troppo alto. :))

  16. Io preferisco una nota qualsiasi ad un calcio nelle gengive.
    Vedo che ti stai allenando bene, emma😀

  17. a parte che quello è il mio sacco, io scalcio e attendo ricordi per farmi nominare (non puoi fare una selezione del reader’s digest dei commenti? mi sento così sciocco tra queste menti)

  18. buongiorno il sacco non è mio, credo sia del fan, se solo sapessi dove lo tiene.
    l’unica cosa mia qui è la foto.
    la selezione la faccio, seleziono le menti migliori per i commenti, per tenermi in allenamento.
    sono in formissima!😉


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: