Ferro e pietra

la foto è mia

Certi amori vanno circoscritti, alcuni abbisognano di punti luce in cui sfogare il loro ferro e la loro ruggine, altri sono punti di scolo e bianco.
E pietra su cui graffiarsi.
(E.)

Published in: on luglio 28, 2008 at 8:46 am  Comments (17)  

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2008/07/28/ferro-e-pietra/trackback/

RSS feed for comments on this post.

17 commentiLascia un commento

  1. mi sembra un messaggio senza speranza
    consiglio un po’ di stretching
    la commedia morta marta vendo panda damascato
    passare dal volontariato alla militanza
    amarsi un po’
    fare le vacanze al lago ascontando le canzoni di Lega
    p.s. è un cantautore.

  2. sono comunque amori. ognuno a suo modo o in quello che gli è dato di essere.

  3. Mi piace la faccenda del punto luce.
    Benchè io sia una amante della fissità la luce cambia sempre, seconda dell’ora del tempo e della stagione. Poi opuoi per dire piantare un albero fuori e cambia ancora.
    Poi, può venire la notte – che è comunque quella che ha da passà pefforza.

  4. che sciocchezza pensare che esista un’unica forma d’amore.
    è come per il pane: nutriente, comunque indispensabile.

  5. sintono, anche perché in cerca del concetto di amore..

  6. Punti luce? ma chi ti credi di essere, Fuksas?

    un salut:::)))

  7. ..io giro sempre coi cerotti
    in caso di evenienza..

  8. —…— !!! linee e punti (di vista)! richieste d’aiuto..! Amare è coraggio!

  9. io sempre pareti lisce….e senza grate

  10. circoscrivere?
    no, dai,
    mondoscrivere casomai…
    ^__^

  11. davide, il punto luce era proprio l’invenzione, il fuksas di solito copia o sbaglio?
    darioskji, eccolo lì, sempre in logorrea da jegermeister!
    bask, l’antitetanica però non è inclusa.
    zau, vero, luci ed ombre degli amori e loro punti di vista.
    d, vero, c’è anche pane e pane.
    medituzzo, se lo trovi fammi un fischio.
    night, bastano i cerotti? e di tutte le dimensioni?
    NY, beh ma poi non è noia mortale?
    Tez, certi altri forse, ce ne sono tanti.
    ale, coraggio e lacrime.

  12. Se non funziona circoscrivendo, si può provare inscrivendo.

  13. quoto alex.

  14. penso: il ferro col tempo si ossida e “lacrima” sulla pietra, diventando sempre più ruvido. la pietra, di suo, col tempo si leviga e diventa sempre più liscia, non intaccando mai il ferro ma solo se stessa. senza generalizzare, ho pensato che questo qual cosa vorrà pur dire. ora ci penso un altro pò.

  15. rip, sovrascrivo.
    bricioletta, ale è un vecchio saggio (che se gli do io del vecchio non se la prende… )
    pigretta, certe pietre diventano aguzze, il tempo non le cura.

  16. Ma la Terza Via ormai è demodè (-:

  17. In effetti ogni amore ha caratteristiche proprie, il difficile e capirle per bene.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: