Non c’è niente che mantenga ciò che promette

nella foto “gli amici invisibili” di hummyhummy

Le parole erano tutte lì, pronte per uscire, per essere sputate fuori, come da uno sparapalle.
E invece il cancello è rimasto chiuso.
Hai dovuto fare il giro, scavalcare, superare acri ed acri di terra bruciata dal sole, per raggiungere una porta che nessuno aveva promesso.
E, ironia del caso, quando una porta non è promessa, esiste.
Mentre quando cerchi un giorno col cielo azzurro, coi capelli spettinati, non lo trovi.
La dispensa. La veranda. La gatta sul balcone. La doccia troppo calda. Il lavello otturato. La brezza di sale. Il vento zuccherino su gote rigate. Le penne rigate. I mesi dell’anno. La scorta di dentifricio. Il pavimento ghiacciato. E con loro tutto il resto.
Niente che faccia il suo dovere. Niente che sia ciò che deve.
E quando il giorno ricomincia a scommettere, metti una fiche sulla luce.
Non sopporto chi promette. Vuol dire che sa che non potrà mantenere.
(E.)

Published in: on luglio 30, 2008 at 9:11 am  Comments (27)  

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2008/07/30/non-c%e2%80%99e-niente-che-mantenga-cio-che-promette/trackback/

RSS feed for comments on this post.

27 commentiLascia un commento

  1. Sparapalle
    Spara Juri… spara anche Dimitri
    Si spera che sia per sempre: meglio tornare a Contovello… o almeno a Cercivento.
    p.s. belle le sedie, ma non sevono.

  2. Te e la Carnia. Certo.

  3. dipende dalle promesse..
    per conto mio, posso prometterti che di certo conserverò una scorta di dentifricio…che più che una promessa è un pò una paranoia…😦

  4. sempre più spesso c’è chi perde l’occasione per tacere. questo non è un bene, ma non tutti lo sanno.
    e noi continuiamo comunque a scommettere.
    che rabbia.

  5. il nostro è un paese di marinai, emma.
    non fidarti di chi non è nato al mare.

  6. e se dietro l’apparenza ci fosse un’altra promessa, più ardua e soddisfacente, una promessa che cambia chi la riceve, che lo costringe a togliersi le scarpe e camminare senza paura di sporcarsi. Tacere è una promessa difficile da mantenere e solo per capitani coraggiosi.

  7. è vero willy, debbo ancora ringraziarti, perchè hai preso tutto quello che porgevo.
    bask, te sei nato al mare?
    pigretta, non scommetto mai, non mi piace. il silenzio spesso è una promessa e spesso nemmeno quella mantenuta.
    lois, sotto il lavello c’è un tubetto nuovo.

  8. L’ultima frase, però, mi pare indebita generalizzazione.

  9. rip, in effetti si tratta di mia paura, nonchè esperienza. pertanto non indebita. ma sono comunque tenuta a restituire i frutti, gli interessi e tutto il resto😉

  10. non è vero!!!!

  11. e già, uno è abituato a parlare di terra promessa, chi ci pensava alla porta promessa?
    (a volte per la fretta di entrare uno magari si dimentica di aprire)

  12. Bel modo di scrivere, davvero bello, complimenti.

  13. in ogni caso, mi sento di dire che gli oggetti statisticamente mantengono di più delle persone.
    l’unica difficoltà è ascoltare le loro promesse.

  14. infatti, io non prometto mai…

  15. assolutamente vero. illudersi sempre, crederci mai.

  16. un caro saluto da terre lontane, a presto emma.🙂

  17. dalle terre vicine saluto gians e la tess e il fan.
    prendo un caffè.

  18. Oh la fenomenologia der promettitore! La colpa che serpeggia. Il promettitore promette solo per compensare la sola rifilata immantinete, e procrastrinare così il momento della necessità. Qualche volta i promettitori non sono cattivi, sono solo poverilli, e regalano promesse per gentilezza. Ma nella maggior parte dei casi – so stronzi.
    Ciao:)

  19. Io faccio spesso promesse a me stesso, spesso le mantengo.

  20. le promesse che si fanno a noi stessi non contano, offender. nessuno controlla, se non la nostra severità.
    zau, vero.

  21. Con me stesso tendo ad essere molto, forse troppo, severo. Per questo le promesse che mi faccio tendono a essere per me molto importanti.

  22. ‘t’appartengo ed io ci tengo e se prometto poi mantengo’. cosi cantava la poetessa ambra.
    (pardon, anche se è colpa tua che con ‘sta storia delle promesse son due giorni che ho in testa il ritornello. acc…)

  23. credo che siamo in molti a soffrire dello stesso morbo, offender.
    bask, credo che il caldo abbia anche fatto la sua parte però.

  24. Faccio poche promesse e le mantengo ma diffido da chi promette, perdono (a volte) quando non mantiene.
    🙂 È già il secondo o terzo blog che usa quella foto con la sedia. Piacere! Sono l’autore dello scatto.

  25. ne sono contenta, gilberto.
    e grazie per la foto.

  26. roth?

  27. Hello there! This is my first visit to your blog! We are a group of volunteers
    and starting a new initiative in a community in the same niche.
    Your blog provided us beneficial information to work on. You have done a outstanding job!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: