La gueule de bois

la foto è di B C N T O N Y, sotto Kung Fu Panda

Sfuocato, come il congresso americano.
Buio, come la stiva di un aereo.
Falso, come un biglietto da centocinquanta euro.
Arrivato, come il sistema capitalistico.
Cancello con le dita il segno che ho lasciato con il bicchierino del caffè, il sole compare distratto, come se lo avessero chiamato, ma fosse stato preso dalle nuvole in rincorsa e dalle ombre dentro un cortile dimenticato.
Attraversare le sbarre pare un’impresa, per chi sa di averle.
Per il resto del mondo è un altro venerdì.
Vado a sbronzarmi oltralpe, che più storditi di così si muore.

(E.)

Published in: on settembre 26, 2008 at 9:22 am  Comments (20)  
Tags: , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2008/09/26/la-gueule-de-bois/trackback/

RSS feed for comments on this post.

20 commentiLascia un commento

  1. ho visto il pezzo di film – esilarante e profondo – e ho pensato che uno le sbarre se le può anche mangiare, come suggerisce lo strepitoso disegno di cui alla foto.
    buona fine e buon fine(settimana)🙂

  2. sbronzarsi è un impegno da mani lungo i fianchi, da sigarette consumate lasciando che la cenere scivoli sul petto, da fronti corrugate in pensieri oleosi. Stare ovunque con la testa altrove e spingere il desiderio fino all’orlo: poi si decide se volare o tornare sui propri passi. dio dell’autunno liberaci dall’accidia, quella no, è prigione vera, quella.

  3. e io che pensavo che il venerdì fosse un bel giorno, sempre e comunque…

  4. lungi da me farti pensare altro, nic!
    willy, l’accidia è la cosa più lontana da me esista.
    i pensieri sino all’orlo i più vicini.
    medituzzo, hai denti buoni, eh?

  5. occhio all’hangover del lunedì!!!

  6. bene, tu hai saputo organizzarti (commento lasciato con piacere come tutti gli altri)

  7. stordita! fortuna che non guido!

  8. ..ed io ad abbronzarmi oltrappennino…!!! Sbarre.. Muri… ma hai messo sù un cantiere? ;-)))))))))))ti auguro un weekend stordito di tranquilla felicità..! beso

  9. col pastìs ?
    Portati le tabelline del ministero, mi raccomando

  10. Sottoscrivo gli appelli al bere responsabilmente.

  11. riemergo, questa giornata pare già imbalsamata.
    bitù, faccio in tempo a smaltire, spero…
    lois, nemmeno io guido.
    ale, lo auguro anch’io a te, ma coi tempi che corrono stordito è il meglio che possiamo augurarci.
    tess, quanti punti fa il pastis? in ogni caso, ripeto, non guido, al massimo nuoto, ecco.
    NY, piacere mio!
    rip, stai diventando un po’ troppo giudizioso, sai?

    porto la macchina fotografica. questo è assodato.

  12. Buon week end, Emma…

  13. Ciao Emma

  14. ciao coco.
    grazie, davide, sorrido, ho immaginato un tono da professore che riprende gli scolari.
    fate i bravi eh?

  15. Che chiccheria dire – “vado a sbronzarmi oltralpe” lo vedi che vor di sta a milano?
    :))))

  16. sono il solito deficiente, infatti io il post non l’ho capito.🙂 ciao emma.

  17. codesto post
    evidenzia uno stato di grazia
    se non fossi emma direi chesei
    grazia… e meriti e merita un loden
    anche due loden… il voto inventa tu quale.
    p.s. il venerdì è il giorno che preferisco, lo sai che
    ci sono nato… si dice anche di uno/a che non ha tutti i venerdì.
    p.p.s. oltralpe sarebbe in svizzera svezia o svaporamento??
    buon west end

  18. grazie per essermi venuta a prendermi emma. Notte. Stefi

  19. Emmuzza bella,
    svaporare oltralpe è un lusso già a dirlo: sa di romanzo ottocentesco, di languori e camelie e via discorrendo…però non ti sto prendendo in giro, tutt’altro, volevo solo farti sorridere.
    Se mi attacco alle tende e le faccio precipitare come la peggior attrice del muto te la fai una risata?
    Guarda che lo faccio…
    Bacioni
    Tereza

  20. beh, chiccheria o no, zau, è quel che d’è e stare a milano vor dì anche questo sì sì.
    niente da capire gians, tutto scritto nelle parole, il resto conta poco e se non lo leggi fa lo stesso.
    darioskji, grazia, graziella e grazie al?
    stefina, vuoi un passaggio?
    tereza, sei come al solito una romanticona te, altri che ottocento, la risata me la faccio, certo, a te non lesino nulla!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: