I put a spell on you


la foto è di TommyOshima, compreso il titolo

Sotto la pioggia viene voglia di cantare. Anche se è lunedì.
Ci sono canzoni che ne fanno venire in mente altre.
E giornate annaffiate in eccesso che troppa grazia sant’antonio!
Le carovane di giorni di silenzio si infrangono in neon intermittenti, uno quasi del tutto accecato.
Come il cianuro ingerito poco a poco, anche il cielo ingrigito tutti i giorni e le sue lacrime, paiono usuali, non si sentono nemmeno.
E un novembre come gli altri si affaccia su uno specchio appannato di un bagno qualunque.
Ché la mattina è meglio farsi avvolgere dal vapore e dimenticare che le lancette di tutti sulla parete, segnano ore diverse, e nessuna pare essere quella voluta.
Preferisco l’appartenenza sincera alla consegna. E l’assenza all’imposizione.
(E.)

P.s. le due canzoni sono questa e questa
Published in: on novembre 3, 2008 at 10:20 am  Comments (12)  
Tags: , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2008/11/03/i-put-a-spell-on-you/trackback/

RSS feed for comments on this post.

12 commentiLascia un commento

  1. stamattina nel mio bagno all’alba c’era una quantità di vapore da far spavento, anche tanta musica.
    come sempre, mi verrebbe da dire.

  2. […] novembre e tu ché la mattina è meglio farsi avvolgere dal vapore e dimenticare che le lancette di tutti sulla parete, segnano ore diverse, e nessuna pare essere quella voluta. preferisco l’appartenenza sincera alla consegna. e l’assenza all’imposizione. (Mi-Va) […]

  3. fa anche tanto freddo e la luce si spegne prima.

  4. grazie emma per Nina Simone, in questa giornata uggiosa di mal di testa

  5. .. ma l’autunno con i suoi colori ed i suoi sapori..è un inno alla vita… sfacciata.. nell’intensità dei profumi di mosto e foglie bagnate..!! Sensuale e discreto.. forte e delicato..!!
    Un vino rosso.. quasi granato.. per meditazione e libidine dei sensi..!! Respiro forte.. e sento i polsi battere..!!

    “Sono più miti le mattine E più scure diventano le noci E le bacche hanno un viso più rotondo, La rosa non è più nella città. L’acero indossa una sciarpa più gaia, E la campagna una gonna scarlatta. Ed anch’io, per non essere antiquata, Mi metterò un gioiello.” E.Dickinson

  6. questa Roma primaverile non consente ancora di comprendere l’uggia autunnale, continuiamo a cantare, però, con la musica dei nostri giorni🙂

  7. ecchè è tutto ‘sto vapore, un bagno turco? Misto?
    Per i rapporti tra permanenza e consegna vedi il regolamento DHL Traco

  8. ci sono 18° centigradi…
    se ti sembra un novembre come tutti gli altri…
    p.s. oggi mi hanno aumentato le ore di lavoro 1
    c’è chi diceva è stato un bene e chi diceva è stato
    un male… ci sono molti cè al mio interno…
    Ha detto che ci sono molti cè al suo interno
    Allora ci ha scoperto
    Zitto
    E chi fiata!

  9. le uniche lancette che mi spaventano sono diventate quelle del tornello infernale, che ogni mattina devo attraversare per entrare in ufficio. :))

  10. Qua il buongiorno come lo si intuisce?

  11. Ma qual è l’ora giusta? Confesso che l’autunno mi piace perché mi sembra che i suoi tempi siano più lenti – ingenua illusione la mia! – che le giornate abbiano e diano un respiro diverso al vivere quotidiano.
    Una sorta di intimità tra me e i mesi di Ottobre e di Novembre che mi è sempre stata cara.
    Un saluto affettuoso.
    Patrizia.

  12. gilberto, fai un po’ te.
    patti, ciao cara, un abbraccio forte, ognuno ha il suo rapporto con il tempo, io come sempre usavo delle immagini comuni per parlare d’altro, ma non pretendo d’essere capita, ecco.
    darioskji, diciotto gradi ieri? qui credo di meno, e sono freddolosa; se stai zitto ti scoprono lo stesso, sai?
    gians, non attraverso nessun tornello, non conviene perchè dovrebbero pagarmi di più.
    willy, non ho bisogno di guardare dhl, conoscenza diretta, ecco.
    medita, ma l’uggia è dentro non solo fuori, comunque.
    ale, te a braccetto col medita, debbo presentarvi?
    tess, spero tu abbia apprezzato anche i pearl jam.
    lois, il vapore di cui parlavo, non era esattamente quello, ma ognuno cerchi il suo.
    bricioletta, anche tu hai preso ciò che desideravi delle mie parole.
    spesso penso di scrivere su almeno tre livelli, ecco.
    ma va bene lo stesso.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: