Touchdown

Nelle notti delle nostre attese, quelle notti in cui si tace sotto la neve silenziosa fuori dalle nostre finestre, in quelle notti in cui pensiamo di non essere stati mai e di avere sempre aspettato fosse, come in una perenne alba.
E in quelle notti, in cui lo specchio e i denti sono gli stessi, in cui se ti volti indietro trovi le solite scarpe sul tappeto e i teli azzurri puliti sulla cesta nel solito posto, in quelle notti proprio vorresti mettere altre scarpe e uscire.
Con le spalle imbottite per yarde e yarde. Senza lanci, come un running back.
Correre fuori.
Io di football non ci ho mai capito niente e nella corsa di resistenza non sono buona.
Ma di correre ogni tanto mi viene voglia.
Di sentire le narici nel vento e il freddo che si scioglie sulle guance.
E, alla fine, sfondare la linea.
Che è anche ora.

(E.)

Published in: on febbraio 2, 2009 at 11:12 am  Comments (8)  
Tags: , , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2009/02/02/touchdown/trackback/

RSS feed for comments on this post.

8 commentiLascia un commento

  1. e si… correre seguendo con lo sguardo qualcosa più in là… è una frenesia che pervade il corpo.. al di là del freddo… un sogno.. un’eccitazione che ci fà ansimare sotto gocce e fiocchi… stravolti ma felici… andare lì.. sino a sfondare la linea.. e oltre ed oltre ancora.. sino a non ricordare più neanche il punto d’incomincio…!!!

  2. ho comprato un paio di scarpe da footing, mesi fa…. sono ancora nell’armadio, nuove. mi hai fatto venir voglia di tirarle fuori, anche sotto la neve!

  3. Bello il Super Bowl.
    Ieri mattina sono andata a correre così. Mancava la neve. Per il resto c’era acqua dappertutto. E pure la voglia di spaccare

  4. con una bici è più comodo, in ogni caso mi pare che il senso sia liberarsi arrivare alla meta e gridare. questo mi capita spesso di pensarlo. o forse è solo un sogno.🙂 ciao emma, come al solito magari non ci ho azzeccato.

  5. correre e liberarsi di tutto è una sensazione belissima, come il freddo sulle guance e tutto il resto: bellissimo!🙂

  6. un conto è correre per correre, (ed io ancora lo sogno quel sogno d’adolescenza), un altro è andare in meta. ed io ancora lo sogno quel sogno di potenza da ventenne. Oggi posso solo spaccare un’adulta immobilità.

  7. EVVAI!!
    E allora corri!!
    magari in mesopotamia
    la terra degli ippopotami
    e degli ippocastani!!
    Football niente eh!?
    che cosa dovresti dire del baseball allora!
    del base palla della palla in base
    del bacia la palle del che palle!!
    della base militare usa di vattela pesca
    del professor toni negri e dei suoi 12 anni di carcere
    dell’elefantino di ferrara che ora fa danni – di meno – alla radio invece che alla sette.
    Svegliarsi alle 7, alzarsi alle sette, scriverti alle 7… insomma volevo dirti che
    se ti viene voglia di correre…
    CORRI!!!

  8. sono strani giorni, direbbe battiato, questi.
    ma ormai potrei dire che strani sono quelli che sono normali.
    normale? anelare ad una vita “normale”, e cosa e`?
    vi ringrazio, voi che passate, leggete, pensate.
    ho a mala pena il tempo di scrivere ogni tanto qualche post, per non perdere la passione.
    per prendere la passione, anche a gocce.
    q.b.
    (un abbraccio a tutti)


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: