so what?

Piove.
Sugli asfalti intossicati e sui bordi masticati dei marciapiedi.
Sui piedi che corrono dentro a scarpe che non ci raccontano nulla di nuovo.
Ché le scarpe non parlano, non sempre almeno.
Qualche volta ciancicano qualcosa. Spesso quando hanno i tacchi te lo dicono chiaro e tondo, altre basta solo qualche goccia a terra per farle tacere, per attutirle.

Piove.
Ché quasi pare non abbia smesso mai, perché la pioggia ha questo potere, di sembrare eterna, interminabile.
Ché governo ladro non ha più senso dirlo, ché non è solo ladro.

Piove. Nulla di nuovo. I bordi dei pantaloni sono umidi. Il caffè sa di caffè.
Le luci al neon sono meno bianche del cielo lì fuori.
Il bianchetto mi ha tinto un pollice e l’ora legale m’ha rubato il sonno.
Lunedì insomma. Ché se piove almeno sai con chi prendertela.

(E.)

Published in: on marzo 30, 2009 at 11:38 am  Comments (11)  
Tags: , , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2009/03/30/so-what/trackback/

RSS feed for comments on this post.

11 commentiLascia un commento

  1. molto bella la tua piove. montale ti fa un baffo…
    ehm, scusami, mi è uscita così…
    a presto, spero.

  2. oggi mi sento salmastro ed arso, anche se spero che non piova dato che ho lasciato a casa l’ombrello, volendo dare fiducia al lunedì…

  3. Le scarpe non parlano?… chiedilo ai paperi se non parlano; che dico non parlano!!… parlottano!… paperottano il loro gioco del 7; 14; 21; 28… il gioco di paperotto, appunto. Il paperotto in medicina che salta fuori la più piccina!!
    p.s. le scape parlano eccome!… e le suole hanno un’anima.

  4. Ma oggi non piove!
    Domani si’ pero’… ma dove sei?

  5. diana, pioveva, te dove sei… o ti sei svegliata poco fa?
    e darioskji, ho detto che le scarpe non sempre non parlano.
    e` un periodo in cui le parole vanno a farsi strabenedire e tocca raccontarle.
    perche` ci si e` abituati a sentirle dire nel modo peggiore.
    pioveva ieri e anche sabato, pioveva stamattina e adesso il sole ha deciso di farci visita.
    questo non cambia, anzi passa la voglia di prendersela con la pioggia semmai.
    grazie escopoco e medita, sono pessima con le risposte ai commenti ultimamente, fate conto stia sorridendo.

  6. qui non piove quindi posso prendermela solo con l’ora legale

  7. un abbraccio, i commenti pessimi sono parte degli stati d’animo.😉

  8. dunno the lines, but I slope.

  9. Piove dappertutto. Dentro e fuori le anime che guardano al cielo, smozzicando stramaledizioni, chè la smetta.

    Piove fuori, sui miei vasi inseminati, promessa di vita, piove sulle crepe delle case brutalizzate dalla guerra, o dal terremoto. Piove dentro, quando non puoi piangere le tue lacrime, o quando non ce n’è più.

    Piove su parole appena vergate, che scolorano, leggere, e sulle parole incise nella pietra, eterne.

    Piove, e non abbiamo ombrello.

    A noi, alzare il viso al cielo, grati, oppure abbassarlo, cercando protezione.

    Non per questo cadrà una goccia in meno.

    F.

  10. ciao fiore, grazie.

  11. Grazie a te, Mànu, quando mi fai pensare è sempre costruttivo.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: