Ho quasi paura che si perda

foto di jeffrey-antony
Un sole inaspettato, per tutto il tempo che durerà.
Quel poco ché ci si riabitui alla luce, poi sarà scontato.
A Banyuls bambini maltrattati e denutriti. Per follia e mancanza di danaro.
Vorrei poter parlare a tanta gente e farmi capire, come solo una buona giornata sa fare, per coloro che sanno apprezzarla.
Ogni regola necessita della sua applicazione per esistere.
Come se il sole per poter essere necessitasse d’essere visto.
E invece non si può guardare il sole.
Ma quando c’è si vorrebbe restasse.
Sconclusionata, come questo aprile. Non accetto ci si abitui alle cose.
Come al sole.
(E.)
Published in: on aprile 17, 2009 at 11:04 am  Comments (8)  
Tags: ,

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2009/04/17/ho-quasi-paura-che-si-perda/trackback/

RSS feed for comments on this post.

8 commentiLascia un commento

  1. qui non c’è sole. Solo pioggia in questo aprile sconclusionato.
    Buon we

  2. BElla la foto di sbieco
    con tanto buio dentro e
    tanta luce in fondo…
    ho quasi paura che si perda
    cos’è… impresioni di settembre
    PFM o cosa?

  3. Diamo sempre tutto per scontato. Bella vera.

  4. PFM, sì, poco prima che si levi il lamento.
    buon sabato, io lo prendo per mano, col sole fuori e i bucati da fare.
    mai dare nulla per scontato, anche se non è facile.

  5. Non accetto neanch’io che ci si abitui alle cose.
    Il fatalismo, la rassegnazione o anche la semplice indifferenza creano solo nuove catene, nuove paure, altre sottomissioni e persistenti umiliazioni.
    Come se non bastassero le vecchie.
    (Quest’ultima frase era nel tuo stile).
    Besos!

  6. Non ho capito il riferimento alla PFM. E sì che l’età c’è…
    Ok, vado!

  7. il titolo, riccardo, e` un verso di impressioni di settembre.
    ma spiegare tutto svilisce sai? ehehehe
    (imiti anche il mio stile, prof?)

  8. Ah, mi sembrava infatti che fosse un verso della Premiata.
    Solo che io, per un sacco di tempo pensavo che cantassero: “Mi sembra quasi un mare l’erba.” Ma forse cantano anche quel verso.
    Mah. Sarà meglio che vada a comprare il vino!
    Concludo: quella frase non era un’imitazione del tuo stile; era un omaggio.
    Besos!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: