Non considero il ritorno. O non sarei partito mai.

VW - photo by Jangel19

Mi ricordo di una casa in campagna. Una campagna a due passi dal mare, come solo una natura rocciosa può permettere.
Un giardino part time con cani e un frutteto. Credo con aranci ma anche ulivi d’argento svettanti.
Ricordo vasco in sottofondo che non mi piaceva già allora.
Cantava liberi liberi e a me pareva fosse una bugia.
Vedevo natura mescolata, di persone cose e di solitudine chiassosa. Di capelli raccolti da bambina e di scarpe inzaccherate, di fango e frutta.
Ricordo una campagna calda e lacrime da moto da enduro.
Troppo presto a girare intorno, senza quattordici anni addosso.
Calzettoni arrotolati in basso e la voce di mio padre. Che faceva tremare gli alberi.
Part time  anche lei. Ma quanto bastava per farsela addosso.
Ricordo pomeriggi di sollievo nascosta nell’incavo di un tronco a sognare sorrisi sconfinati.
A pensare che nulla sarebbe durato per sempre.
Aspettando la fine illesa.
Ricordo i ritorni. Ho sempre considerato il ritorno.
Come una cura, come una  casa che avrei avuto e  che mi avrebbe accolta senza chiedere nulla.
Che il bello dell’amore è questo. Che non  dovrebbe chiedere nulla.
(E.)
Published in: on novembre 26, 2009 at 1:07 pm  Comments (14)  
Tags: , , ,

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2009/11/26/non-considero-il-ritorno-o-non-sarei-partito-mai/trackback/

RSS feed for comments on this post.

14 commentiLascia un commento

  1. certi amori tornano. altri mai più. alle volte è meglio, che non tornino. che ci sia nell’aria profumo di altro, di futuro.
    alle volte ci vuole più coraggio a dire non tornare che a riaccogliere.
    altra storia.

  2. sono lieta la cosa sia leggibile come amorazzo romantico, con la luce di cose da ragazzini.
    non era il mio intento, ma meglio cosi, in fondo.

  3. Senti, sai quale è la cosa bella per me? conservare ricordi simili ai tuoi, e poi capire che le sopracciglia che si allungano, i peli che iniziano a crescere nelle orecchie e qualche ruga quà e là non mi cancellano il ricordo.😉 Un abbraccio.

  4. “Che il bello dell’amore è questo. Che non dovrebbe chiedere nulla”.Invece fin da bambini l’amore che ci viene dato è condizionato,a volte pesantemente.Ma noi continuiamo a fare qualcosa che non cambia il mondo.

  5. il ricordo che ho raccontato e che avevo lasciato sopito da qualche parte, non e` cosi gioioso come sembra e la bellezza del tempo che passa e` proprio questa, il fatto di poter trovare parole nuove per raccontare qualcosa che bello non e` stato. Grazie Gians.
    Lanza, esatto, l’importante e` continuare.
    Cambiare il mondo prima che ci cambi lui (lo scrivo ridendo, non si puo`ma illudersi sempre).

  6. Adoro quando lasci aperto uno spiraglio e ti lasci guardare dentro…

  7. lasciati più spesso

  8. aspettare la fine illesi non è sempre possibile,
    ma considerare il ritorno nutre speranze che
    a volte andrebbero lasciate morire di fame.

    abbi cura di te che gli altri a volte se ne dimenticano.

  9. Il titolo è grandioso. Io faccio sempre così

  10. penso sempre ad un filo che cuce e mette assieme, sovrappone, sottrae, strappa malerbe importune. Anche chi brucia le navi sa da dove è venuto e senza retorica quello che ne è rimasto dentro è meglio di ciò che ritroverà. Ciò nonostante…
    Gioca su questo pensiero Emma, non ho sentito rimpianto, è una bellissima sensazione.

  11. il bello dell’amore è il voler sempre ritornare

  12. Più che partire facevo incursioni. Catturavo anime da riportarmi nella tana, quindi supponevo il ritorno.
    Più che partire, adesso fuggo, escludo ogni ritorno.
    I dolori delle voci paterne li ho tutti dentro che ancora cantano, che ancora suonano.

  13. Credo che stare lontana mi abbia fatto bene.
    Ero lontana da me in effetti, ero qui ma non lo sapevo.
    Tornare e` bello, spesso.

  14. Raccontami, raccontami ancora. Mi piace leggere le tue emozioni: mi lascio portare via; forse è il “buon tempo”, intendo dentro. Voglio emozioni part time da licenziare quando non mi fanno più bene.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: