Il compleanno dell’Imperatore

Lake Tōya - photo by Ming-chun Kao

Ci sono giorni in cui quando esce il sole pare davvero sia in grado di curare tutti i mali. Di pulire il mondo dalle brutture, di cancellare il natale per chi non lo vuole e di darlo a chi lo cerca. Mi ritrovo sotto ad un albero vero con gli aghi conficcati nel maglione a sette anni. Con due babbucce ai piedi e calze di lana bucate sulle ginocchia. A montare le luci e le palline, di corsa prima dell’ora di cena. Sottane viste dal basso, le sottane degli anni sessanta nel millenovecentottanta, con due stivali a controllare tutto, che nessuno si faccia male, si fulmini con il filo. E cotto a terra, lucido, una cassapanca di legno del seicento di lato, piena di buchi, un ingresso visto dal basso, che pareva enorme. L’attesa era carica, ci sarebbero stati papa` e mamma, che in una stessa stanza non li ricordavo più e non ci sarebbero più stati a natale, e natale non sarebbe stato più. E adesso il natale è solo dormire un po’ di più quel mattino e cucinare a cena i calamari ripieni e sperare che l’anno che viene possa portare qualche viaggio, qualche buon libro, qualche mattina stretti sotto le coperte, un paio di buone foto e tanta pazienza. E oggi in Giappone è festa nazionale. L’imperatore fa il compleanno e stanno tutti a casa, senza scarpe, molli, stanno a casa e gioiscono del piacere effimero di festeggiare un cesare del duemila, un Akihito che ha chiamato il suo regno Heisei. Il regno della pace imminente. Che imminente sia. Ecco, questo mi auguro, nel giorno del compleanno dell’ultimo imperatore.

(E.)

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2009/12/23/il-compleanno-dellimperatore/trackback/

RSS feed for comments on this post.

8 commentiLascia un commento

  1. tanti auguri di buone feste cara emma.

  2. Mia madre è l’unica persona che mi trattiene qui per darmi una parvenza di Natale.Non fosse per lei sarei già in Lacoste dove ho trascorso le feste natalizie più belle della mia vita:Rio de Janeiro.La gioia di vivere che hanno i carioca merita da sola tutto il viaggio ed il soggiorno.Tanti auguri ed un abbraccio,Emma.

  3. buonissimo Natale, Emmuzza!

  4. Ho dormito solo un pochino di più😛
    Buone feste

  5. auguri Emma, giorni leggeri per te, vestiti di rosso e chiffon

  6. sono imperdonabile, non ho fatto nemmeno gli auguri singolarmente…
    e` che praticamente non mi sono accorta del natale, sono di nuovo al lavoro…
    buon natale😉

  7. Oramai diciamo buon anno. Ciao Emma.

  8. Buon Anno Emma cara.Continua a deliziarci con le tue parole e vivi al massimo,sempre.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: