Sabato domenica e lunedì

-scatto di Küyen-

Ogni fine ed ogni inizio.
Pagare dazio. Una felicità dev’essere anche un dolore. Ogni inizio segna una fine, e viceversa.
Sono frasi fatte, espressioni matematiche con leggi da sfigati, probabilità e imprevisti, andare subito in prigione senza passare dal via.
Ci sono giorni in cui le parole sono sguaiate e per alcuni versi non c’è motivo lo siano.
Eppure vengono così, senza chiedere il permesso.
La prego di passare prima alla cassa a fare lo scontrino.
Caffè macchiato? No, nero, amaro.
E lunedi rotola così, con le gambe molli, con tutti i motivi del mondo per essere così.
Eppure quasi tutti lo sono stati. E lo saranno.
Vedere su un piccolo schermo le sue dita e i suoi capelli è un’emozione. Nel frattempo la fiamma vacilla, danza prima di morire.
Si nasce e si muore. Spesso la vita taglia e attacca contemporaneamente, per equilibrare il caos. Per essere parca. E mentre Cloto da, Atropo leva.
E Lachesi non ho mai capito cosa ci stia a fare lì, sul fuso.
(E.)

Annunci
Published in: on febbraio 16, 2009 at 9:51 am  Comments (3)  
Tags: , , , , ,