Wait for me

photo by pianococtail, for the music please put cheers darlin' of damien rice

Piano americano, piano medio. Interno sala d’attesa, Paris, CDG. Leggo con le dita leggere sulla copertina, leggo ascoltando musica, che non so quando sia iniziata; bello avere due cuffie che mandano ciò che a loro pare, senza chiedere il permesso. Annullare l’attesa, anche se l’attesa è tutto ciò che più di bello possa esserci prima dell’estasi. E se l’estasi non venisse? Se questo ingannare il tempo fosse solo inganno e niente altro? Se tutto il mondo ruotasse solo intorno a questa sala a questo sogno trasposto in questa attesa, su queste ruote, con questo libro? La musica sussurra nelle mie orecchie, come una carezza. Continuo a sognare cose strane, come se vivessi solo nei sogni ultimamente. E partissi nei sogni. E tornassi meno. Partire a vela e non restare. E attese lunghissime, di contorni disegnati, di colori diluiti. Attese di caffè rinunciati e di camicie non stirate. Attese di oboe. Di preludio.

(E.)

Annunci
Published in: on settembre 7, 2009 at 9:42 am  Comments (3)  
Tags: , , , , ,