Prenditi la vita che vuoi

“Perchè anche la persona migliore pare che nasconda sempre qualcosa agli altri e non ne voglia fare parola? Perchè non dirsi subito, sinceramente, quello che si ha nel cuore, quando si sa che non è al vento che diciamo le nostre parole? Invece abbiamo tutti uno sguardo come se fossimo più severi di quanto non lo siamo veramente, come se tutti avessimo paura di offendere i nostri sentimenti, nel caso venisseri subito rivelati”.
Questo nelle notti bianche di Fedor e anche nelle notti bianche di chiunque se solo si riuscissero a mettere le parole in fila in quel modo.
Il tempo costruisce barriere, non le abbatte.
Il tempo ci cela, chè ci pare che possa essere necessario farci questo regalo.
E diventiamo pacchi da scartare.
Solo che non ci ricordiamo di metterci su il fiocco e allora ci si passa di fianco pensando sia tutto lì.
Quello che abbiamo da dare.
(E.)

sotto la libreria damien rice – the blower’s daughter
Published in: on settembre 25, 2008 at 8:42 am  Comments (32)  
Tags: , ,