Il coraggio

Il nostro microcosmo. Qui nuota l’universo intero, o almeno quello che pensiamo sia, l’universo. Quello che ci hanno ritagliato o che ci siamo presi. Insomma quello, quello lì che se metti una mano davanti puoi contenerlo tutto, ti ci sta dentro.
In Guadalupe non ci siamo, quindi non importa se si sparano.
La televisione ci dice che dobbiamo avere paura e sul bancone della farmacia, in bella vista, un cartone semivuoto di spray al peperoncino.
L’uomo del ghiaccio entra sbuffando, parla di albanesi o rumeni, non so più nemmeno di chi. Ce l’ha con tutti.
Stanotte guardavo il soffitto, cercavo di placare il fuoco nelle mie budella, senza successo, e cercavo di unire tutti i punti e di vedere che disegno appariva.
E` comparsa solo una coda di stelle, che era solo il riverbero di un led dimenticato acceso.
Canta che ti passa. La notte si dimenticherà di tutto questo e se ne andrà via.
Lo sciacquone smetterà di svegliarti appena hai preso sonno e le gambe ti reggeranno quando cercherai di raggiungere la strada di casa al buio.
E ti sveglierai comunque, anche senza esserti addormentato.
Che se hai il coraggio di dormire con tutto quello che hai lasciato indietro, allora il coraggio di svegliarti lo trovi.
(E.)

Annunci
Published in: on febbraio 18, 2009 at 10:23 am  Comments (5)  
Tags: , , ,