Meritocrazia

-lost in translation-

Si diventa segretari di stato dicendo che per superare la crisi l’america ha bisogno del mondo e il mondo dell’america. Ribadendo lo yankeecentrismo del mondo. Anche sotto le macerie.
Si diventa buoni cristiani se si condanna l’omosessualità, perché i paesi che mettono in galera per unioni con persone dello stesso sesso non si sentano in demerito se la puniscono. E non si dica che la chiesa non pensa ai musulmani.
Si diventa buoni governanti se con il bonus bebè e la social card si risolve l’emergenza del paese e si insegna agli altri come si fa. Con banche sicure, tetti sui mutui e iva sui satelliti. Che i comunisti non saprebbero fare di meglio.
Si diventa buoni cittadini se si pensa che acquistando una risma di carta con su scritto give a tree your name questa scritta copra le nefandezze fatte al nostro pianeta e gli investimenti non fatti nelle cose che contano. Non le banche, ma il sole.
Il potere. Che sapore ha?
Quello di idiozie affastellate a mascherare crimini.
Spiegatemelo, ché ci ho capito poco. Ché il mondo non va verso il sole, ma si volta solo verso la telecamera.
(E.)

Annunci
Published in: on dicembre 2, 2008 at 9:31 am  Comments (13)  
Tags: ,