Sushi (in my shoes)

ballerinasushi.jpg

Premettendo che un gruppo musicale si chiamava così, italiano, torinese, il bassista lo conoscevo, e che il sushi mi piace ma non perché va di moda, ammettendo che il titolo ha trovato il suo senso mentre scrivevo, eccovi il post da venerdì a casa. Direi che è cosa rara per me, quindi per chi non mi conosce affatto, vi spiego.
Non sono mai stata a casa per malattia tranne quando ero proprio in ospedale per gambe rotte o cose così, quindi diciamo che sono stata assente per malattia solo oggi dall’inizio della mia carriera lavorativa, quindi convincermi diciamo che è stato difficile.
Quindi o sono in ferie o sono al lavoro. Vie di mezzo nessuna.
Stamattina ho avuto più tempo per leggere le notizie del giorno, le perle di saggezza degli opinionisti, e di leggiucchiare qualche blog che mi ero persa.
Ho letto che l’independent ha pubblicato (si vede che aveva poco da mettere in stampa) le dodici regole per rispettare il pianeta nel nuovo anno articolo ispirato ad un imperdibile libro pubblicato di recente nel regno unito. In sintesi si insegna con una regola al mese a rispettare il pianeta, ecco un assaggio: A giugno, si può partecipare al monitoraggio annuale delle farfalle, organizzato da associazioni che si occupano di contarle e analizzarle.
Ecco. Giusto per capire di che baggianate si tratta.
Tutto questo mentre in Italia il mercato calcistico è in piena attività, dopo gli obblighi ai poveri presidenti di società calcistiche di pagare le tasse e di non spalmare i debiti come sinora avevano fatto. Ecco, come si fa a vivere senza Ronaldinho in un paese in cui l’inflazione è salita alle stelle e in cui il giorno stesso, dicono il contrario.
In un paese in cui una associazione ambientalista plaude e dichiara coraggioso l’ecopass.
In un paese in cui prima piace la tedesca e adesso la francese.
Ecco, proprio la francese no, per carità.
Fra poco ci saranno le code per la vendita di organi (come nell’india della città della gioia) non per dare un futuro ai propri figli, ma per fare il pieno alla propria vettura.
E in un negozio di milano, ecco il riferimento al titolo, vendono scarpette da ballerina-sushi.
Esilarante!
Vorrei vederle indossate da una ricca sciura ingioiellata, con l’ecopass in tasca e la tessera di una bella associazione culturale di monitoraggio farfalle in borsa, contenta di aver fatto del bene al suo mondo, mentre il suv la aspetta al parcheggio coperto.
Sono sopravvissuta alla mia prima mattina a casa in malattia.
Da domani si cambia registro.
Per ora mi accontento di ascoltare della musica.
Buon fine settimana.
(E.)

Published in: on gennaio 4, 2008 at 1:01 pm  Comments (9)  

The URI to TrackBack this entry is: https://milanovalencia.wordpress.com/2008/01/04/sushi-in-my-shoes/trackback/

RSS feed for comments on this post.

9 commentiLascia un commento

  1. Sono MERAVIGLIOSE! E io le voglio con tutta la mia anima:)))

  2. Io ne ho un paio uguali😀

  3. alla fine malattia fu!!!
    besos

  4. brava, curati: eroi e martiri non ci piacciono, meglio le scarpe nuove (come diceva la canzone? “abbasta la salute e un par de scarpe nove…”)😉

  5. che belle scarpe!!, dove le trovo??
    no te enfermes!

  6. Ma con le scarpette sushi i piedi anziché di formaggio puzzeranno di pesce?🙂

  7. David Sylvian!
    (spettacolo)

    Non so perchè ma la tua mattinata in casa mi affascina:mrgreen:

  8. Anch’io lo sentivo giusto ieri…”I play my red guitar/it’s the devil in the flesh, it’s the iron in my soul”…

  9. Just wish to say your article is as astonishing. The clarity
    in your post is simply spectacular and i can assume you are an expert on this subject.

    Well with your permission let me to grab your RSS
    feed to keep updated with forthcoming post. Thanks a million and please carry on the enjoyable work.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: